EnDat 3: l'interfaccia pronta per il futuro della produzione digitale

EnDat 3 estende e perfeziona le caratteristiche della famiglia EnDat per il futuro digitale della produzione industriale.

Le novità di EnDat 3

  • Trasmissione dei dati nel cavo ibrido
  • Topologie bus
  • Sensori: flessibilità dei contenuti di dati e sensor box
  • Functional Safety: comunicazione secondo il principio del black channel
  • Maggiore ampiezza di banda per i dati
  • Definizione di liste di invio
  • Installazione del sistema: introduzione di livelli di accesso

           
Una rapida panoramica

La scheda tecnica EnDat 3: la consolidata tecnologia di interfaccia si evolve

        
EnDat 3 nel dettaglio

Vantaggi specifici per settore e applicazione

Comunicazione EnDat 3

Functional Safety

Semplice tecnologia di connessione

        
La 
Guida all'implementazione fornisce una panoramica dei documenti e dei contenuti, e tool ausiliari disponibili per l'implementazione.

Sono disponibili su richiesta i seguenti documenti:

  • Specifiche interfaccia EnDat 3
  • Specifiche hardware EnDat 3
  • Condizioni applicative EnDat 3 Functional Safety
  • Istruzioni EnDat 3 Master

Per ulteriori domande su EnDat 3 e sulla richiesta del pacchetto di documentazione EnDat 3 basta compilare il nostro
Modulo di contatto.

EnDat 3 offre queste caratteristiche:

Universalità

  • Ampia gamma di encoder disponibili
  • Encoder con diversi metodi di misura e scansione
    • Assoluti, incrementali
    • Fotoelettrici, induttivi, magnetici
    • Monogiro, multigiro con riduttore, multigiro con batteria tampone
  • Encoder con soluzioni di montaggio compatibili
  • Semplicità di cablaggio
    • Tecnologia a cavo ibrido
    • Comunicazione dati su bus
    • Integrazione di sensor box
  • Integrazione di sensori ausiliari
    • Sensori integrati negli encoder
    • Sensori esterni

Trasduttori rotativi e tecnologia di connessione per ogni esigenza del mercato

ECI/EQI 1100 per motori di piccole dimensioni
ECI/EQI 1300 per motori di grandi dimensioni
Cavo motore ibrido HMC 2 con connettore M12 o M23
      

Elevate prestazioni

  • Tempi ciclo ridotti
    • 15 µs sono raggiungibili con jitter allo stesso tempo molto ridotti del rilevamento di posizione
  • Ampia larghezza di banda
    • 12,5 Mbit/s con lunghezza cavo di 100 m ovvero 25 Mbit/s con lunghezza cavo di 40 m

Comunicazione

  • Trasmissione di valori di posizione e dati di sensori
    • Le liste di invio consentono di predefinire la comunicazione per diverse applicazioni operative
    • Accesso alla memoria encoder durante il normale funzionamento
  • Ampio sistema di monitoraggio per Industria 4.0
    • Installazione automatica del sistema e diagnostica
    • Dati dei sensori

Diagnostica

  • Targhetta di identificazione elettronica per installazione automatica del sistema
    • Dati per encoder – motore – impianto
  • Diagnostica online degli encoder
    • Base per monitoraggio delle condizioni e manutenzione predittiva insieme ad altri dati dei sensori
  • Archiviazione di dati sullo stato operativo
    • Archiviazione mediante l'elettronica successiva
    • Rilevamento tramite l'encoder

Sicurezza

  • Per applicazioni orientate alla sicurezza fino a SIL 3
    • Comunicazione secondo il principio black channel
    • Semplice implementazione mediante separazione dei dati per Motion e Safety Controller

EnDat 3: funzioni base

Interfaccia

Protocollometodo di trasmissione bidirezionale alternata
Livello fisicoRS-485: 4 fili o 2 fili
Velocità dati12,5 Mbit/s (25 Mbit/s)
Lunghezza cavomax 100 m a 12,5 Mbit/s / max 40 m a 25 Mbit/s
Disponibilità del valore HPF
(posizione disponibile nel master)
tip. 10 μs
Tempo ciclotip. > 25 μs
Comunicazione dati su busconnessione in serie
Functional Safetyconcepita fino a SIL 3, comunicazione secondo il principio black channel

       

Funzioni

Diagnosticaper monitoraggio delle condizioni e manutenzione predittiva
Informazioni di sistemamessa in servizio automatica e archiviazione di dati sullo stato operativo
Controllo di accessoautenticazione utenti ad esempio per spostamento origine, memoria OEM

      

Denominazioni di ordinazione

La denominazione di ordinazione definisce caratteristiche fondamentali della comunicazione

Tipi di comunicazione supportatiE30-R2E30-R4E30-RB
EnDat 3:
comunicazione modulata sui fili di alimentazione
EnDat 3:
comunicazione + fili di alimentazione separati (4 fili)
EnDat 3: comunicazione dati su bus
Integrazione sensor box